0

Lenny Kravitz è un gran figo

Che stamattina non hai voglia di svegliarti.
Ti rimetti il cuscino sugli occhi stropicciati.
Ignorando la luce dalla finestra e la sveglia dell’iphone.

Poi la musica piano ti entra dentro, filtra attraverso le ciglia.
E pensi.

Che uno così non può avere davvero 50 anni.
Con quei tatuaggi a coprire il corpo che è sexy anche se i tatuaggi non ti piacciono.
Con quella faccia un pò così, che nemmeno la più crocessorina delle crocessorine penserebbe di redimerlo.
Nemmeno quando canta “Mama said”. O Calling all angels.

Ah, per inciso. The Chamber è una gran canzone.

The ChamberWake upLK

Annunci
2

Ridatemi Paul Newman

Banderas impasta frollini e parla con le galline.
Clooney non sa più rimorchiare al caffè.
A balla coi lupi non è bastato camminare nelle Valle Verde e ora vende tonno.

Ridatemi Paul Newman in Intrigo a Stoccolma.
Con lo smoking, l’occhio di ghiaccio e quel sorriso un pò inclinato.
Che era credibile persino come Babbo Natale per Barilla.
Che non gli puoi dire di no. E nemmeno vuoi, in effetti.

FrolliniClooney valleverdeTonnopaulpaul-newman1

0

Buena Suerte

 

Buena suerte

20 giorni.
Un trolley da cabina, con buona pace di Air France.
Un cassetto intero di top, crop top, tshirt, vestiti e vestitini.
Infradito come se non avessi mai portato tacchi in vita mia.
Bracciali e collane che va bene partire sportive ma a tutto c’è un limite.
Rinunciare allo smalto ma non al gloss.
Un costume anzi due.
La mia musica e una guida consumata alla fine.

E un viaggio. Fino in fondo all’anima.
In cima a templi come se in Messico si potesse solo salire verso le nuvole.
Con una jungla come quella di Tarzan, con le liane e le scimmiette.
Con un mare che ti riempie gli occhi e ti prende il cuore.

 

20 giorni Una valigia alba Templi

0

L’eleganza veste verde. Con spacco.

La classe veste verde. Con spacco.

Ovvero, come cambia il concetto di eleganza tra uomini e donnne.

Poniamo di essere ad un matrimonio. Di un’amica.
Poniamo che a quel matrimonio tu ci tenga.
Quindi giri per negozi fino al giorno prima per trovare il vestito giusto.
E gli accessori giusti.

Hai i capelli raccolti. Eleganti, ma non da sciura.
Hai solo un pò di mascara, perchè sei abbronzata.
Hai una nuova clutch di Rodo. Vintage anni 70.
E una collana in smalto vintage di Trifari.

Indossi un vestito lungo blu. Che ve lo ho già detto che è il vero colore di stagione.
Trasparente al punto giusto. Scollato ma non troppo.
Con lo spacco, ma non eccessivo.
E tacco 12. Nemmeno a dirlo, ovviamente.

Insomma ti guardi allo specchio e ti senti ragionevolmente figa.
Meglio di cosi non si poteva fare, oggettivamente.
Sei elegante, mentre sorseggi vino bianco.

E poi arriva lei.
Altra 1,80. Senza tacchi.
Mora, contrariamente a quello che già state pensando.
Con un vestito lungo. Ma attillato che non è possibile respirasse anche.
Con lo spacco. O meglio a un certo punto con la gonna.

Incroci lo sguardo dei tuoi amici. E capisci.
Che il concetto – il loro –  di classe passa per un bustier.
E quello di eleganza per un vestito verde. Con spacco.

l Rodo Trifari

Classe